Record details

back   new search  

Record number 2714

Bibliographic levelConstituent unit
Document typeHandwritten music
DateUncertain date, 1719
ComposerVivaldi, Antonio (1678-1741)
CopyistVivaldi, Giovanni Battista (1655-1736)
TitleCantata à Violino Solo / Del Sig.e D. Ant.o Vivaldi
Musical presentationFull score
Publication[s.l.] : copia, [1719]
Physical description1 partitura ; cc. 33-40. Watermark: not registered.
NotesIl copista è lo Scriba 4 (probabilmente Giovanni Battista Vivaldi). A c. 40v indicazione "Fine".
Uniform titleLungi dal vago volto. Cantata
Medium of performance1V,2str: S,bc,vl
Bibliographic repertoriesFragalà-Colturato 1987: p. 154
Ryom 1973: p. 67
Ryom 1974a: RV 680
BibliographyDegrada 1990b
Dunham 1969
Everett 1990
Folena 1982
Talbot 2006c: pp. 113-116
Timms 1982
Analytical description1.1: (Recitativo, c)
Lungi dal vago volto
2.1: Largo (Aria, sol minore, c)
Augelletti voi col canto
3.1: (Recitativo, c)
Allegrezza mio core
4.1: Allegro (Aria, mi bem. maggiore, 2/4)
Mi stringerai sì sì
Is part ofCantate Tomo I (record n. 2687)
Poetical text transcriptionLungi dal vago volto
Della mia bella Elvira
Inver non posso viver
Non posso, oh Dio, oh Dio!
E pur crudo destin per mio tormento
Or mi condanna a pascolar l’armento.
Ma qual da lungi ammiro
Non distinta beltade
Il guardo mio Pastorella che viene?
Temo d’errar, mi perdo,
Corro, mi fermo, rido,
Rido e sospiro ad un,
Ardo, gelo contento e tormentato.
Mi sembra alla divisa,
Non mi par al sembiante;
Deh per piatade Amor, amico Cielo
Sciogli dal mio bel sol la nube, il velo.

Augelletti, voi col canto
Queste selve impretiosite
Ed io posso sol col pianto
Consolare il mio dolor.
Fate voi che dolce incanto
Con amor o con pietade
Chiami al bosco il mio tesor.
Augelletti voi col canto...

Allegrezza, mio core,
Ch’al fin giunse alla meta
L’avida mia pupilla:
Ti riconosco o’ bella,
Ti riveggio mio bene,
T’abbraccio Pastorella,
Perdona o’ cara a’ miei sospetti affetti
Perché errante Pastor veder non suole
Tra queste ombrose frondi aperto il sole.

Mi stringerai sì sì
Non partirai più no
Bella ti rapirò se il cor non cede.
Avvinto al tuo bel sen
Ti giuro amato ben
Che mai ti mancherò d’amor e fede.
Mi stringerai sì sì...
Web resources Internet culturale: digitalizzazione completa
CountryItaly
LanguageItalian
ShelfmarkI-Tn - Torino - Biblioteca Nazionale Universitaria, sezione musicale
Collection Foà - Foà 27(8)

   Record by Giulia Giovani