Record details

back   new search  

Record number 100

Bibliographic levelConstituent unit
Document typeHandwritten music
DateUncertain date, 1740-1760
ComposerPorpora, Nicola (1686-1768)
LyricistMetastasio, Pietro (1698-1782)
OwnerCorradi Cervi, Teresa (1775-1850)
TitleCantata 10 / [Nicola Porpora]
Musical presentationFull score
Publication[S.l. : copia, 1740-1760]
Physical descriptionC. 65-71. Watermark: not registered.
NotesIl tit. si ricava dall’intitolazione a c. ; il nome dell’A. si ricava dal front. dell’intero manoscritto
Uniform titleOh se fosse il mio core. Cantata
Medium of performance1V,1str: A,bc
Bibliographic repertoriesRISM A II: 400216166 external link
Sutton 1974: 211
Tappolet: p. 7
BibliographyBrunelli 1965: II, p. 743-744
Analytical description1.1: (Recitativo, c)
A: Oh se fosse il mio core
2.1: (Aria, sol maggiore, 3/4)
A: Se lusinga il labbro e il ciglio
3.1: (Recitativo, c)
A: Mi fa barbara e ingrata
4.1: (Aria, re maggiore, c)
Sento pietade
Is part ofCantate (record n. 90)
Poetical text transcriptionOh se fosse il mio core
In libertà d’usar teneri affetti,
Vostri pallidi aspetti,
Vostri sospiri, e le querele e i pianti
Potrian sperar pietà, miseri amanti!
Ma de’ verdi anni miei
Nel più bel fior se cieco amor m’accese,
Se il cor non si difese
Da uno sguardo feritor che aprì le piaghe,
Se, due pupille vaghe
M’accesero nel sen fiamma vorace,
Altri amar non poss’io, datevi pace.

Se lusinga il labbro e il ciglio
A dispetto del mio core
Si fan rei di crudeltà.
Né sottrar posso al periglio
Per voler d’antico amore,
Chi mi chiede almen pietà.

Mi fa barbara e ingrata
L’ istesso Amor che gli altri cori accende;
Ma spietata mi rende,
Perché tutta mi vuol dell’idol mio.
Or se amar non poss’io,
E senza colpa mia vi son crudel,
Amanti, le querele
Contro di lui volgete,
E più saggi credete
Che per me, quando Amor fiero v’affanna,
Vi promette contenti e poi v’inganna.

Sento pietade,
Non son crudele,
Non sono ingrata,
Ma son legata,
Incatenata
Da un altro amor.
L’altrui querele
Pietà mi fanno;
Ma ristorarvi
Di tanto affanno
Troppo fedele
Non può il mio cor.
 Document image 
CountryItaly
LanguageItalian
ShelfmarkCH-Gpu - Genève - Bibliothèque de Genève
Ms.mus.27(10)

   Record by Silvia De Maria