Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 9884

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1710-1715
CompositorePalma, Filippo
TitoloCantata / del Sig:r Filippo Palma
PresentazionePartitura
Pubblicazione[s.l. : copia, 1710-1715]
Descrizione fisicaC.100-103v. Filigrana: non rilevata.
Titolo uniformeAmor del bacio. Cantata, 1V,2str., S,vl,bc
Repertori bibliograficiRISM A II: 850035226
Bibliografia
Descrizione analitica1.1: (Recitativo, c)
Amor del bacio è fabro
2.1: (Aria, re maggiore, 3/4)
Sento che del tuo labro
3.1: (Recitativo, re maggiore, c)
Amabil Tirsi è caro
4.1: (Aria, re maggiore, 3/8)
E' sempre grato al core un bacio
Fa parte diComposizioni vocali profane (scheda n. 9846)
Trascrizione del testo poeticoAmor del bacio è fabro
Se nel baciarti io sento
Tanta dolcezza o Filli
Che il sente e gode il cor più che la bocca
Or che non è tra noi
Chi n’oda altri che amore
Dimmi come aver poi
Tanta dolcezza aimè ne baci tuoi.

Sento che del tuo labro
Amore il solo fabro
Che nettar vi stemprò
Per darmi aita.
O pur il ciel li cori
Per addolcir i cori
A labri tuoi donò
Ch’a baci in vita.

Amabil Tirsi è caro
Se di tanta dolcezza
Vuoi tu saper qual la cagione sia
E sol perché t’adoro
Che tu da baci miei senti ristoro
E perché amante sei
Prendi tanto piacer da labri miei.

È sempre grato al core un baccio
Un bacio se l’amore fu che l’impresse.
 Document image 
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneI-Rama - Roma - Bibliomediateca Accademia Nazionale Santa Cecilia
Fondo Mario - A.Ms.3704 (38)

   Scheda a cura di Margherita Marocco