Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 9620

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica a stampa
DataData certa, 1721
CompositoreBononcini, Giovanni (1670-1747)
Autore del testo per musicaStampiglia, Silvio (1664-1725)
TitoloCantata 3.
PresentazionePartitura
Pubblicazione[Londra : , 1721]
Descrizione fisicaP. 28-36 [olim p. 20-28]. Filigrana: non rilevata.
Note generaliPer l'attribuzione del testo poetico a Silvio Stampiglia cfr. scheda n. 227
Titolo uniformeBarbara ninfa ingrata. Cantata, 1V,1str., S,bc
Repertori bibliograficiLindgren: p. 174
Bibliografia
Descrizione analitica1.1: (Introduzione strumentale, si bem. maggiore, 2)

2.1: (Recitativo, sol minore, c)
Barbara ninfa ingrata
3.1: (Aria, si bem. maggiore, 3)
Era meglio lasciarmi morire
4.1: (Aria, sol minore, c)
veglio senza riposo
5.1: (Aria, sol minore, c)
Se tanti i miei dolori
Fa parte diCantate e duetti dedicati alla sacra maestà di Giorgio re della Gran Bretagna (scheda n. 9617)
Trascrizione del testo poeticoBarbara Ninfa ingrata
Così m'inganni e m'abbandoni al duolo
Miserabile e solo?
La ricompensa è questa
Dell'opre mie del mio costante amore?
Ed in te non si desta
Né pietà, né rimorso né rossore?
Perché dolce ferirmi
Perché tanto allettarmi e poi fuggirmi?

Era meglio lasciarmi morire
Che infelice lasciarmi cosi
Or dolente non fo che ridire
Clori bella
Sì Clori fu quella
Sì fu quella che alfin mi tradì.

Veglio senza riposo
Le notti intere e sente
Sempre l'alba nascente
L'anima mia che languida si duole
Né passa il mio dolor passando il Sole.
Chi di vita mia priva
Privo della beltà che m'innamora?
Clori sì, Clori viva
Clori sì Clori viva e Tirsi mora.

Se tanti miei dolori
Tardano a darmi morte
E disperato e forte
M'ucciderò da me
Negli ultimi momenti
Questi saran gli accenti
Moro tiranna Clori
Moro crudel per te
 Document image © Bruxelles - Conservatoire Royal, Bibliothèque
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneB-Bc - Bruxelles - Conservatoire Royal, Bibliothèque
578 (3)

   Scheda a cura di Antonio Viri