Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 9946

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta,
CompositoreLegrenzi, Giovanni (1626-1690)
Autore del testo per musicaNoris, Matteo (1640-1714)
TitoloDel Sig:r Bernardo Pasquini
PresentazionePartitura
Pubblicazione[copia : , fine XVII sec.]
Descrizione fisicaC. 21r-27v ; 106 x 280 mm. Filigrana: non rilevata.
Note generaliTitolo dall'incipit testuale. Capolettera ornato. La prima strofa è tratta dall’aria di Marzia in Il Totila (I,9), 1677. Cfr. Bibliografia; la seconda è attribuibile a Pasquini, cfr. Clori, scheda 9383; la terza e la quarta presentano alcune analogie con il libretto Amore è veleno, e medicina degl'intelletti overo Trespolo tutore di G. C. Villifranchi (Bologna, Manolessi, 1679); potrebbe trattarsi di arie tratte dal Trespolo tutore balordo (1677) di Bernardo Pasquini. L'impostazione grafica delle carte che contengono tali brani (unico capolettera, punto coronato al termine della quarta strofa ect.) suggerisce che il copista abbia concepito le quattro strofe come unico brano nonostante la diversa provenienza.
Titolo uniformeTotila. Fortuna, no che non voglio piangere. Aria, 1V,1str, S,bc
Repertori bibliograficiSBN: IT\ICCU\UBO\4172713
BibliografiaPassadore-Rossi: 17:11.
Fa parte di15 composizioni da camera (scheda n. 9942)
Trascrizione del testo poeticoFortuna, no che non voglio piangere,
Non mi scuote orror di morte
Anco in grembo a te ritorte
Forte saprò l’acerba doglia frangere.

Il finger d’amare per voi lo farò
Ma farlo da vero,
O questo pensiero,
A lettere chiare vi dico di no.

Non è Ciro ch’è martiro
Per amore ogn’hor mi dà
Altro benestare
In pene queste viscere ogn’or mi fa.

Quell’oggetto ch’è nel petto
L’alma mia lassa piagò
Lo sapere, lo vedere
Ma scoprirlo, o Dio, non so.
 Document image Incipit - © Bologna - Museo internazionale e biblioteca della musica
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneI-Bc - Bologna - Museo internazionale e Biblioteca della musica
V.285(4)

   Scheda a cura di Ivano Bettin