Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 8747

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta,
CompositoreUrio, Francesco Antonio (1631c-1719c)
TitoloO fortunato legno
PresentazionePartitura
PubblicazioneRoma : copia, [1690-1700]
Descrizione fisicaC. 143r-152r ; 81x216 mm. Filigrana: non rilevata.
Note generaliTitolo dall'incipit testuale. In fine: «Fine Del P.e Urio»
Titolo uniformeO fortunato legno. Cantata morale, 1V,1str, S,bc
Repertori bibliograficiCarboni-Gialdroni-Ziino: p. 132, n. 170
Urio-Bettin 2: n. 38
BibliografiaUrio-Bettin 1.
Descrizione analitica1.1: (Aria, sol minore, c; S,bc)
O fortunato legno
1.2: (Aria, sol minore, 3/4; S,bc)
Croce cara
2.1: (Recitativo; S,bc)
Quanto ti deve il mondo
Fa parte diCantate da camera (scheda n. 8672)
Trascrizione del testo poeticoO fortunato legno,
O di vita immortal celeste pegnio
Che la perfidia ebrea,
D’un deicidio rea,
Tra profonde ruine
Temeraria celò di rabia e sdegno.

Croce cara, dove morte
Hebbe Cristo alfin per me,
Fa’ ch’io provi uguale sorte
E stemprando in pianto il core,
Lacerandomi d’Amore,
Spiri l’alma in seno a te.

Quanto ti deve il mondo
Che, naufrago nel mar di mille colpe,
Alla Gratia già morto,
Trovò ne’ tronchi tuoi la vita e il porto!
 Document image Incipit
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneI-Rli - Roma - Biblioteca dell'Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana
Fondo Fondo Caetani - Ms.208.A.8(12)

   Scheda a cura di Ivano Bettin