Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 832

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1750-1800
CompositoreScarlatti, Alessandro (1660-1725)
Titolo[Benché o sirena bella]
PresentazionePartitura
Pubblicazione[S.l. : , 1750-1800
Descrizione fisicaC. 47r-50r. Filigrana: non rilevata.
Titolo uniformeBenché o sirena bella. Cantata, 1V,1str, S,bc
Repertori bibliograficiSBN: IT\ICCU\MSM\0175545
Hanley: 83
Bibliografia
Descrizione analitica1.1: (Recitativo, c)
Benché o sirena bella
2.1: And.e moderato (Aria, do minore, c)
Dolce canta l'augelletto
3.1: (Recitativo, c)
E come puoi vantar i crudi onori
4.1: Adagio (Aria, re minore, c)
Ferma, non più cantar
Fa parte diCantate (scheda n. 745)
Trascrizione del testo poeticoBenché o sirena bella
Hai solo il vanto
Delle chiare tue cetre
Chieder vita alle pietre
Ed alle piante, dimmi,
Che pro se col dolce tuo canto
Invidiasti le cose inanimate
E morta chiudi nel cor bella pietade

Dolce canta l’augelletto
Quando scherza vezzosetto
Sta aspettando il suo tesor
Ma crudel tu canti allora
Quando brami ch’io mi mora
Nell’incendio ch’ho nel cor


E come puoi vantare i crudi onori
Del tuo canto sublime
Se dai vita ai macigni e morte ai cuori
Come godrai di tue tiranne palme
Se dai vita alle piante e uccidi l’alme.

Ferma non più cantar
Se non vuoi far penar
Chi vive sol per te
Così puoi far che sia
Certa la morte mia
Per vanto di mia fé.
 Document image 
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneI-Baf - Bologna - Archivio-Biblioteca dell'Accademia Filarmonica
Fondo FA1 - 1417.13

   Scheda a cura di Raffaele Deluca