Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 7440

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoTesto per musica a stampa
DataData certa, 1727
Autore del testo per musicaRolli, Paolo Antonio (1687-1775)
TitoloCANTATA I.
PubblicazioneLondra : presso Tommaso Edlin, 1727
Descrizione fisicaP. 61-62. Filigrana: non rilevata.
Titolo uniformeDalla sponda e dal rivo. Cantata,
Repertori bibliografici
Bibliografia
Fa parte diDi Canzonette e di Cantate. Libri II (scheda n. 7415)
Trascrizione del testo poeticoDalla sponda e dal Rivo
Ben nudrito arboscel crescea frondoso,
Ma braccio invidioso
Tagliollo a piè del tronco, ond'ei morendo
Perdette in breve ogni sua verde fronda
Con tristezza del Rivo e della sponda.

Già verdeggiante e bello
Oh povero Azrboscello
Il Ciel abbandonò:
Allo spuntare del fiore
Troppo crudele rigore
A tessa ti gettò.

Quell'Arboscello è la speme, o Fille,
Che quand'io di mirarti ebbi la sorte
Nacque da tue dolci lusinghe e poi
Dal tuo crudel rigore ebbe la Morte.
Diversa è sol da quello,
Perchè sta in tuo poter, darle la vita,
Ma per sempre perito è l'Arboscello.

Sazia al fin di Crudeltà,
Deh ravviva, deh consola
Quella speme ch'hai tu sola
Fatto nascer'e morir:
Qualche raggio di pietà
Mostri almen la tua Fierezza:
Non dè sempre la Bellezza
Trar diletto da i sospir.
 Document image 
PaeseGran Bretagna
LinguaItaliano
LocalizzazioneNL-DHk - Den Haag - Koninklijke Bibliotheek, Nationale Bibliotheek van Nederland
KW 756 B 3 (25)

   Scheda a cura di Giacomo Sciommeri