Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 7391

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1700-1720
CompositoreScarlatti, Alessandro (1660-1725)
TitoloN. 25 / Cantata a voce sol d'Alto Del sig:r Cav:r Aless: Scarlatti
PresentazionePartitura
Pubblicazione[Napoli : copia, 1700-1720]
Descrizione fisicaC. 174-177 [olim 132-135]. Filigrana: non rilevata.
Titolo uniformeBella per te d'amore. Cantata, 1V,1str, A,bc
Repertori bibliograficiHanley: n. 76, p. 127
RISM A II: 850020777
SBN: IT\ICCU\MSM\0086975
Bibliografia
Descrizione analitica1.1: (Recitativo, sol minore, c)
Bella per te d’amore
2.1: Adagio (Aria, sol minore, c)
Nel mio sen più non è l’alma mia
3.1: (Recitativo, c)
Dolcemente rapito
4.1: A tempo giusto (Aria, re minore, 12/8)
Costante e notte e dì
Fa parte diComposizioni vocali da camera (scheda n. 6420)
Trascrizione del testo poeticoBella per te d’amore
Tanto avvampa il mio core
Arde tanto il desio
Che già non son più mio
Solo il pensier tu sei
Di tutti i pensier miei
Sempre per te sospiro
Sempre di te raggiono
Ah ah che più mio non sono.

Nel mio sen più non è l’alma mia
Nel mio petto il mio cor più non è.
Chi saperne l’albergo desia
Mio bel sole lo cerchi da te.

Dolcemente rapito
Da una beltà che in servitù mi prese
Con forze non intese
Tanto di me perdei
Ch’io non vivo più in me ma vivo in lei.

Costante e notte e dì
Dicendo io vo così
Ah che più mio non son non son più mio.
Ascolta i sospir miei
E ogn’or ripiglia amor
No che più tuo non sei
Lo so lo so ben io.
 Document image 
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneI-Nc - Napoli - Biblioteca del Conservatorio Statale di Musica "San Pietro a Majella"
34.5.12 (olim Cantate 266) (64)

   Scheda a cura di Teresa M. Gialdroni