Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 7383

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1700-1720
CompositoreScarlatti, Alessandro (1660-1725)
TitoloN. 20 / Cantata a Voce sola Del sig: Cav: Alessandro Scarlatti
PresentazionePartitura
Pubblicazione[Napoli : copia, 1700-1720]
Descrizione fisicaC. 108-110 [olim 149-152]. Filigrana: non rilevata.
Titolo uniformeQui dove a piè d'un colle. Cantata, 1V,1str, S,bc
Repertori bibliograficiHanley: n. 617, p. 429
SBN: IT\ICCU\MSM\0086970
RISM A II: 850020773
Bibliografia
Descrizione analitica1.1: (Recitativo, c)
Qui dove a piè d’un colle
2.1: Adagio (Aria, re maggiore, c)
Canta quel rossignuolo
3.1: (Recitativo, c)
Sotto l’ombra d’un mirto
4.1: (Aria, si minore, c/)
Altro solo non mi resta
Fa parte diComposizioni vocali da camera (scheda n. 6420)
Trascrizione del testo poeticoQui dove a piè d’un colle
Scaturisce un ruscello
Che già limpido e bello
Corre fra l’erbe a dissetare i campi
Qui dove ai primi lampi
Del sol che sorge a dileguar gl’orrori
L’augelletti canori
Mentre servan d’incanti al cor ferito
Sfogo gl’affanni miei fatto romito.

Canta quel rossignuolo
E se talor si lagna
L’ascolta la compagna e lo consola.
Io misero che solo
Mi lagno del mio bene
Non trovo chi le pene al cor l’invola.

Sotto l’ombra d’un mirto
Fatto romito amante
All’auretta vagante
Spiego del core i sventurati amori
E perché son l’ardori
Del povero mio cor troppo voraci
Ragiono al vento e fingo in aria i baci.

Altro solo non mi resta
Che spirar lontan da quelle
Luci belle del mio sen.
Già l’affanno in me si desta
Né pur spiro con la morte
L’alma forte dal mio sen.
 Document image 
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneI-Nc - Napoli - Biblioteca del Conservatorio Statale di Musica "San Pietro a Majella"
34.5.12 (olim Cantate 266) (59)

   Scheda a cura di Teresa M. Gialdroni