Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 7157

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData certa, 1831
CompositoreBononcini, Giovanni (1670-1747)
PossessorePisani, Pietro (1761-1837; Barone)
TitoloTra i raggi d'un bel volto
PresentazionePartitura
Pubblicazione[S.l. : copia], 1831
Descrizione fisicaP. 134-143. Filigrana: non presente.
Note generaliIn alto a p. 134 si trova il nome "Bononcini" (vedi immagine).
Titolo uniformeTra i raggi d'un bel volto. Cantata, 1V,1str, S,bc
Repertori bibliograficiMaccavino-Pisani: p. 35
URFM
Bibliografia
Descrizione analitica1.1: (Recitativo, c; S,bc)
S: Tra i raggi d'un bel volto
%C-1$xFC@c 4-8-'8E!8A!ff8B/!''8C!f8-!'6A!f''4C8C8D/!4E!f8F8D4-/
2.1: (Aria, mi maggiore, 3/4; S,bc)
S: Luci belle voi siete
3.1: (Recitativo, c; S,bc)
S: Dunque che far poss'io
4.1: (Aria, la maggiore, 12/8; S,bc)
S: Ardire mio core
Fa parte di25 cantate e 1 serenata (scheda n. 6642)
Trascrizione del testo poeticoTra i raggi d'un bel volto,
Fra le nevi d'un seno,
Ardo, gelo, languisco
E son contento.
E il penoso tormento
Che mi dà morte ogn'ora,
Benché trafigge il cor
L'alma innamora.

Luci belle voi siete
Due stelle che vibrate,
Fiamme rigide e spietate
Di vendetta e di furor.
Ma quest'anima chi [!] [che] è amante
Farfalletta idola tante,
Scherza e gode tra l'ardor.

Dunque che far poss'io
Fra tante pene e tante
Miserabile amante?
Ma sento ch'al cor mio
Amor favella e dice:
Se costanza haverà sarai felice.

Ardire mio core
Nel regno d'Amore
Trionfa chi sa.
E' grave il martire
Ma dolce è il soffrire
Per vaga beltà.
 Document image Incipit della cantata
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneI-PLcon - Palermo - Conservatorio di Musica Vincenzo Bellini, Biblioteca
Fondo Pisani - Arm. I Pis. 2(11)

   Scheda a cura di Irene Scalia