Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 6407

Livello bibliograficoMonografia
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1700-1740
CompositoreMancini, Francesco (1672–1737)
TitoloCantata à Voce Sola / Del Sig:r Fran.co Mancini
PresentazionePartitura
Pubblicazione[Napoli : copista napoletano, 1700-1740]
Descrizione fisica1 partitura (6 c.) ; 205x275 mm. Filigrana: Presente ma non determinata.
Titolo uniformeEsamina mio core. Cantata, 1V,1str, S,bc
Repertori bibliograficiWright-Mancini
BibliografiaSirch-Passadore-Noseda.
Descrizione analitica1.1: (Recitativo, do maggiore, c; S,bc)
S: Esamina mio core
%C-1@c 4-8-''8C8.E6E8EG/'BB-''DFFFE/
2.1: A tempo giusto (Aria, la minore, 3/4; S,bc)
Sì ti sento
3.1: (Recitativo, la minore, c; S,bc)
Dunque se tanto intendi
4.1: Allegro (Aria, do maggiore, 2/4; S,bc)
Contro la forza del nudo arciero
Fa parte di13 cantate e 1 aria (scheda n. 6417)
Trascrizione del testo poeticoEsamina, mio core,
Qual pena è più crudele,
Qual martir, qual dolore.
Ha più possanza
Aver vicina una beltà infelice
O il tormento soffrir di lontananza?

Sì, ti sento
Che mi dai
per più tormento
Il soffrir l'infedeltà.

E mi aggiungi
Che se lungi sta il tuo bene
Tu ben sai che già son pene,
Ma di meno acerbità.

Dunque, se tanto intendi,
L'amorosa follia costante opprimi.
E se forse tu stimi
Che deturpi ed offendi
Colei che ti destò d'amor la face,
Pensa che fu infedele
e datti pace.

Contro la forza
Del nudo arciero
Questo pensiero
Giovar ti può.

Ardito ammorza
Di lontananza
La rimembranza
Che ti turbò.
 Document image 
Risorse di rete ITICCUMSM 9435
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneI-Mc - Milano - Biblioteca del Conservatorio Statale di Musica "Giuseppe Verdi"
Fondo Noseda - L.16.9.4

   Scheda a cura di Simona Di Martino