Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 6286

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1700-1730
CompositoreMancini, Francesco (1672–1737)
TitoloCantata a voce sola / del Sig.r Fran.co Mancini
EdizioneBella copia
PresentazionePartitura
Pubblicazione
Descrizione fisica1 partitura (cc.69r-74r) ; 206x274 mm.. Filigrana: non rilevata.
Note generaliRilegatura in pergamena
Titolo uniformeStanca di più soffrire. Cantata, 1V,1str, S,bc
Repertori bibliograficiMaccavino-Pisani: 84
Wright-Mancini: 398
Bibliografia
Descrizione analitica1.1: (Recitativo, C; 1V,1str)
S: Stanca di più soffrire
2.1: (Aria, mi maggiore, 12/8; 1V,1str)
S: Più vaga più vezzosa
3.1: (Recitativo, C; 1V,1str)
S: Deh non far si sovente
4.1: Allegro (Aria, la maggiore, C; 1V,1str)
S: Udire il tuo bel canto
Fa parte diCantate (scheda n. 6233)
Trascrizione del testo poeticoStanca di più soffrire
Dell'estivo leon raggio cocente
Per l'empie vie latine
Di chiara notte in seno
Donzelletta vezzosa il piè movea
E dal seno ch'ardea
Spingendo all'aure armonioso incanto
Giva temprando il foco suo col canto
Tirsi ch'ivi non lungi
La vaga melodia contento udì
Estatico d'amor disse così:

Più vaga più vezzosa
Più cara più amorosa
Non vidde amor di te
Ma se l'ardor del dì
Tempri col tuo bel labbro
Perché lo rendi fabbro
Di fiamme a più d'un cor.

Deh non far sì sovente
Pompa de pregi tuoi
Se pur crudel non vuoi
Ch'ancor di notte in fra i più densi orrori
La bella pace sua perdoni i cori.

Udire il tuo bel canto
E non languir d'amore
E' una follia del cor che si lusinga
E' troppo dolce incanto
L'aura dei labbri tuoi
Che piace ancor se vuoi che scherzi o finga.
 Document image 
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneI-PLcon - Palermo - Conservatorio di Musica Vincenzo Bellini, Biblioteca
Fondo Pisani - Arm. I Pis. 7(10)

   Scheda a cura di Fortunata Prinzivalli