Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 5440

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1700-1720
CompositoreScarlatti, Alessandro (1660-1725)
TitoloN. 9 / Cantata à voce sola / Del Sig:r Cavalier Alessandro Scarlatti
PresentazionePartitura
Pubblicazione[Napoli : copia, 1700-1720]
Descrizione fisicaC. 86-89 [43-46]. Filigrana: non rilevata.
Titolo uniformePer un momento solo. Cantata, 1V,1str, S,bc
Repertori bibliograficiSBN: IT\ICCU\MSM\0086959
Hanley: n. 546, p. 388
RISM A II: 850020761
Bibliografia
Descrizione analitica1.1: Adagio assai (Aria, mi minore, c)
Per un momento solo
2.1: (Recitativo, c)
Non v’è né fu già mai vivente core
3.1: Adagio (Aria, mi minore, c3/8)
Mio core affanni e pene
Fa parte diComposizioni vocali da camera (scheda n. 6420)
Trascrizione del testo poeticoPer un momento solo
Lasciate affanni miei di tormentarmi
E poi ritorni il duolo
Armato di sciagure a lacerarmi.

Non v’è né fu già mai vivente core
Del mio più sfortunato
scherno di ria fortuna
Gioco d’avverso fato;
Di quanto irato ciel qui giù disserra
Catastrofe di pene e crudi affanni
Ricetto, e miserabile ed eterno,
E chiude in sé di Titio d’Issione
Di Tantalo d’Averno
Le pene tutte anzi un più crudo inferno.

Mio core affanni e pene
Intenti a danni tuoi havrai per sempre
Hanno Le tue catene
Che frangere non puoi eterne tempre.
 Document image 
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneI-Nc - Napoli - Biblioteca del Conservatorio Statale di Musica "San Pietro a Majella"
34.5.12 (olim Cantate 266) (48)

   Scheda a cura di Francesca Muccioli