Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 5201

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1700-1730
CompositoreHasse, Johann Adolf (1699-1783)
Autore del testo per musicaMetastasio, Pietro (1698-1782)
TitoloCantata 21a. Sarri
Edizionecopia
PresentazionePartitura
Pubblicazione
Descrizione fisicaC. 103r-110r (olim 94-101r). Filigrana: non rilevata.
Note generaliA c. 110, in basso: "Finis 1736" ed una firma: "D. Samuelli". L'attribuzione a Sarri è errata. Per l'attribuzione ad A. Hasse cfr. repertori e bibliografia.
Titolo uniformeOrgoglioso fiumicello. Cantata, 1V,1str, S,bc, L'inciampo
Repertori bibliograficiSBN: IT\ICCU\MSM\0080573
BibliografiaGialdroni-Sarro. Hansell-Hasse: p. 53, n. 49. Brunelli: II, p. 715-716..
Descrizione analitica1.1: Un poco andante (Aria, sol maggiore, c; 1V,1str)
S: Orgoglioso fiumicello
%C-1$xF@c 8-/=1/2-4-8-''C/FCbDDD4C8bD/'8B&''6CbD?8C'BB4bA8G/
2.1: (Recitativo, c; 1V,1str)
S: Ma tu cresci fra tanto
3.1: (Aria, sol minore, 3/8; 1V,1str)
S: Ritornerai fra poco
Fa parte diComposizioni vocali profane (scheda n. 4089)
Trascrizione del testo poeticoOrgoglioso fiumicello
Chi t’accrebbe nuovi umori
Ferma il corso io vado a Clori
Scopri il varco a Clori io vo.
Già m’attende all’altra sponda
Lascia sol ch’io giunga a lei
Poscia inonda i campi miei
Né di te mi lagnerò.

Ma tu cresci fra tanto ecco l’aurora
Clori m’attende ed io m’arresto ancora
Invido fiume e quando
Meritai tanto sdegno
Io dal tuo letto allontanai gli armenti
Io sol contesi a Nice ed a Licori
Del tuo margine i fiori e spesso ingrato
Per non scemarti umor Numi il sapete
Poche stille ho negato alla mia sete
Se ignoto altrui non sei
Opra è de’ versi miei
Se parsi ombroso infra gli estivi ardori
Io sulle sponde t’educai gli allori
Allor bagnavi appena
La più depressa arena un sasso un ramo
Svelto dal vento a un arboscel vicino
Era impaccio bastante al tuo cammino
Ed or cangiato fiume
Gonfio d’acque e di spume
Strepitoso rivolgi arbori e sassi
Sdegni le sponde e non m’ascolti e passi.

Ritornerai fra poco
Povero ruscelletto
Del polveroso letto
Fra sassi a mormorar
Ti varcherò per gioco
Disturberò quell’onde
Né chiaro fra le sponde
Farò che vada al mar.
 Document image 
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneI-Nc - Napoli - Biblioteca del Conservatorio Statale di Musica "San Pietro a Majella"
Cantate 23(18)

   Scheda a cura di Maria Concetta Picciotto