Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 4332

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData certa, 1701
CompositoreMancini, Francesco (1672–1737)
Compilatore della raccoltaMaioli d'Avitabile, Biagio
Titolo[Esser innamorato]
PresentazionePartitura
PubblicazioneNapoli : copia, 1701
Descrizione fisicaP. 201-208. Filigrana: non rilevata.
Note generaliAnonimo nel manoscritto. Una mano posteriore notava con matita: "Probabilm: / di A. Scarlatti"
Titolo uniformeEssere innamorato. Cantata, 1V,1str., S,bc
Repertori bibliografici
BibliografiaWright-Mancini: no. 16x. Hanley: n. 251, p. 222.
Descrizione analitica1.1: Largo e staccato (Aria, do minore, c)
Essere innamorato
2.1: (Recitativo, c)
Con la rete d’un crine
3.1: (Aria, do minore, 12/8)
Consigliami, Cupido
Fa parte diCantate e Arie (scheda n. 4305)
Trascrizione del testo poeticoEssere innamorato
E non poterlo dir
Tormento è da morir.
Haver la fiamma al core,
Né discoprir, che more,
Non v’è, ch’il può soffrir.

Con la rete d’un crine
Priggionier mi conduce il nume alato.
Ed un barbaro fato,
Che sopra il mio dolor parlar non sa,
Vuol, che ne meno io chieggia libertà.
Un pensiero mi dice,
Che palesi, chi adori,
L’altro dice di no, silenzio e mori.
E per farmi morire,
Pria che la bella mia m’ascolti ed oda,
Amor, che lega il cor, la lingua annoda.

Consigliami, Cupido,
In tanta pena ria, che far dovrò.
Se mi scopro alla bella,
Temo, che non risponda: Io non son quella;
Se taccio il mio martire,
A me convien languire
E’l cor mi dice in sen, ch’io non godrò.
 Document image 
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneI-Gl - Genova - Biblioteca del Conservatorio Statale di Musica "N. Paganini"
B.2.23 (M.7.17)(27)

   Scheda a cura di Berthold Over