Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 2458

Livello bibliograficoMonografia
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1790-1845
CompositoreFiocchi, Vincenzo (1767-1845)
Autore del testo per musicaRolli, Paolo Antonio (1687-1775)
PossessoreBellini, Eugenia (sec. 19)
PossessoreDe Candia, Giovanni Matteo (1810-1883)
TitoloFileno / Cantatina 3.za a voce sola, con accompagnamento di / Arpe, e Violino Obligato / Composta per uso della Sig. Eugenia Bellini / Originale di mé V. Fiocchi
PresentazionePartitura
Pubblicazione[S.l. : autografo, 1790-1845]
Descrizione fisica1 partitura (14 c.) ; 225x295 mm. Filigrana: Filigrana costituita dalle lettere M e A (rilevata dalla c. 2).
Note generaliTit. dall'intitolazione a c. 1r; num. delle carte (2-11) moderna a matita; c. 11v e 12-14 vuote; a c. 2v sopra l'incipit è scritto "Caccia"; per il n. dell'autore del testo, cfr. Rime di Paolo Rolli, in Verona, per Giovanni Alberto Tumermani Libraio, 1733, pp. 253-254 (si tratta della Cantata XXII del Libro VI)
Titolo uniformeDeh lasciate e vita e volo. Cantata, 1V,2str, S,vl,arp, Fileno
Repertori bibliograficiRISM A II: 850032446
Bini-Fondo Mario: n. 363, p. 219
Bibliografia
Descrizione analitica1.1: Andante, o sia Allegro Moderato (Aria, mi bem. maggiore, 3/4; S,vl,arp)
Fileno, S: Deh lasciate e vita e volo
%C-1$bBEA@3/4 =10/'8EE/4.E+8EFEF/
2.1: (Recitativo, c; S,arp)
Fileno, S: Impara almen crudel dalla campagna
%C-1@c 8-'bBBB''4bE8-D/q8bE4D8-6'A3A''D6D'AAA8A6GA/
3.1: Larghetto espressivo (Aria, mi bem. maggiore, 6/8; S,vl,arp)
Fileno, S: Sai perch'è vero amante
%C-1$bBEA@6/8 ''8CCC4D'8bB/''C'G-4-8-/
Trascrizione del testo poeticoDeh lasciate e vita e volo
All’amabile usignuolo
Cacciatori, per pietà!
Col suo flebile lamento
Ei ridice il mio tormento
All’ingrata che lo fà.

Impara almen crudel dalla campagna,
Di quel dolce usiguol innamorato
A rendere a chi t’ama
Amore per amore.
Scaccia il vano timore,
Che come altrui me ti dipinge ancora
Menzognero e incostante,
Pria che vedermi infido,
Vedrai dalla sua cara
Allontanar per sempre il canto e il volo
Quell’amante usignuolo.

Sai perch'è vero amante
Quell'augellin canoro?
E' fido alla sua cara
Perché ella è fida ancor.
Sempre amerò costante
Quella beltà che adoro
S'ella ad amare impara
Da questo fido cor.
 Document image c. 1r
 Document image c. 1v
Risorse di rete Scheda nel sito della Bibliomediateca Accademia Nazionale Santa Cecilia
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneI-Rama - Roma - Bibliomediateca Accademia Nazionale Santa Cecilia
Fondo Mario - A.Ms.2324

   Scheda a cura di Giacomo Sciommeri