Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 2365

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1700-1750
CompositoreScarlatti, Alessandro (1660-1725)
TitoloCantata à Voce sola / Del / Sig.r Aless.ro Scarlatti
PresentazioneNon applicabile
Pubblicazione[S.l. : copia, 1700-1750]
Descrizione fisica8 c. ; 205x270 mm. Filigrana: non rilevata.
Note generaliTit. dall'intitolazione a c. 161r; num. delle carte moderna (161-168); c. 168v vuota
Titolo uniformeIn due vaghe pupille. Cantata, 1V,1str, S,bc
Repertori bibliograficiBini-Fondo Mario: p. 347
Hanley: n. 324, pp. 262-263
Bibliografia
Descrizione analitica1.1: (Recitativo, c)
S: In due vaghe pupille
%C-1@c ''8CEC6C'B8''DD-D/'BBAG''CC-E/
2.1: Allegro (Aria, re maggiore, c)
S: Non ti ridere d’amore
3.1: (Recitativo, c)
S: Stimo la nobil perla
4.1: (Aria, do maggiore, c/)
S: Quando visse amante un core
Fa parte diCantate e Arie (scheda n. 2350)
Trascrizione del testo poeticoIn due vaghe pupille,
L’idea del mio bel sole un giorno io vidi;
Si destar le faville
Dell’antico mio foco
E tu di ciò ti prendi gioco e ridi?
E delle mie catene
La rimembranza scherzo tuo diviene?

Non ti ridere d’amore
Perché amor ti punirà!
Sarà pena del tuo core
Perder pace e libertà!

Stimo la nobil perla
Chiusa nel sen di candida conchiglia
Che dell’aurora è figlia
Per cui già piansi e m’el ricordo ancora.

Quando visse amante un core
Fugge amore o cangi tempre
Restan sempre
Le vestigia del suo foco.
Anche a me così succede
E pur volgo altrove il piede
Ma non giova
No, non giova il cangiar loco.
Risorse di rete Scheda e immagini nel sito della Bibliomediateca Accademia Nazionale Santa Cecilia
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneI-Rama - Roma - Bibliomediateca Accademia Nazionale Santa Cecilia
Fondo Mario - A.Ms.3711 (19)

   Scheda a cura di Giacomo Sciommeri