Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 2363

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1700-1750
CompositoreScarlatti, Alessandro (1660-1725)
TitoloBella Donna rimproverata à torto / nel partire del suo vago così risponde / Cantata à Voce sola / Del / Sig.r Alessandro Scarlatti
PresentazioneNon applicabile
Pubblicazione[S.l. : copia, 1700-1750]
Descrizione fisica11 c. ; 205x270 mm. Filigrana: non rilevata.
Note generaliTit. dall'intitolazione a c. 149r; num. delle carte moderna (149-159); a c. 159v incipit di "Perché rubare il core" (v. scheda 2364)
Titolo uniformeLidio invan mi condanni. Cantata, 1V,1str, S,bc
Repertori bibliograficiBini-Fondo Mario: p. 346
Hanley: n. 382, p. 295
Bibliografia
Descrizione analitica1.1: (Recitativo, c)
S: Lidio invan mi condanni
%C-1@c 4-8'AF4-8''D'A/-''DF6EF8DD-D/
2.1: (Aria, re minore, 3/4)
S: Spergiura m'accusi
3.1: (Recitativo, c)
S: Ah che se volgi ad altro suol le piante
4.1: Adagio (Aria, la minore, 3/8)
S: E' insoffribile la pena
5.1: (Recitativo, c)
S: Ma vanne pur lontano
Fa parte diCantate e Arie (scheda n. 2350)
Trascrizione del testo poeticoLidio, invan mi condanni
Col dir che ad altro foco il cor sacrai
Se dal dì ch’io mirai
L’orto del tuo bel ciglio
Restò trafitta l’alma,
Scopo d’ogni periglio;
E all’immenso dolore
Com’io viva nol so, dicalo amore!

Spergiura, m’accusi,
E tu sei l’infido;
Tu senza mercede
Oscuri la fede!

Ah, che se volgi ad altro suol le piante
Sol paventar degg’io
Che qual onda incostante
E al par del piede
Vacilli la tua fede,
E scancelli dal sen l’affetto mio.

È insoffribile la pena
Che incatena
Il mio cor con aurei stami.
Ma il maggior d’ogni martire
È il morire
Senza frangere i legami.

Ma vanne pur lontano,
Rivolgi altrove il passo,
Che sempre il mio pensiere intento e fiso,
Elitropio sarà del tuo bel viso,
Se decreto fatal di crude tempre
Vuol che peni in amore
Ed ami sempre, sempre.
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneI-Rama - Roma - Bibliomediateca Accademia Nazionale Santa Cecilia
Fondo Mario - A.Ms.3711 (17)

   Scheda a cura di Giacomo Sciommeri