Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 2353

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1700-1750
CompositoreScarlatti, Alessandro (1660-1725)
TitoloCantata à Voce sola / Del / Sig.r Alessandro Scarlatti
PresentazioneNon applicabile
Pubblicazione[S.l. : copia, 1700-1750]
Descrizione fisica10 c. ; 205x270 mm. Filigrana: non rilevata.
Note generaliTit. dall'intitolazione a c. 61r; num. delle carte moderna (61-69); c. 70 vuota; nella descr. analitica 4.1 è in 6/8 mentre l'originale riporta 3/8
Titolo uniformeArdo d'amore e impaziente brama. Cantata, 1V,1str, S,bc
Repertori bibliograficiBini-Fondo Mario: p. 345
Hanley: n. 60, p. 117
Bibliografia
Descrizione analitica1.1: (Recitativo, c)
S: Ardo d'amore e impatiente brama
%@c -''2C'4G/-''2F8FE/4EE'8G6GG''8C'B/
2.1: A tempo giusto (Aria, sol maggiore, c)
S: Dimmi bell'idol mio
3.1: (Recitativo, c)
S: So che l'anima mia
4.1: Allegro (Aria, do maggiore, 6/8)
S: Se ciò che parmi
Fa parte diCantate e Arie (scheda n. 2350)
Trascrizione del testo poeticoArdo d'amore e impatiente brama
Nutrisco nel cor mio
Perché saper desio
Se il caro mio tesoro
Me che tanto l'adoro
Ama o non ama.
Filli, mia Filli vaga,
Sciogli dal labro i sospirati accenti
Il mio volere appaga, e m'acconsenti.

Dimmi bell'idol mio
Se credere poss'io,
Che per me senti amor.
Dimmi ma dimmi il vero
Se la mercé che spero
La può sperare il cor.

So che l'anima mia
Lusingando sé stessa
Si pinge a voglia sua ciò che desia
Par che de' miei sospiri
Tu non ti prenda gioco,
E che del mio gran foco
T'habbian destato ancor l'altre faville
Qualche picciola fiamma in petto, o Fille.

Se ciò che parmi
Sia vero o finto
Amor distinto
Non vien da me.
Per consolarmi
Dolce mia vita
Dì se gradita
T'è la mia fé.
Risorse di rete Scheda e immagini nel sito della Bibliomediateca Accademia Nazionale Santa Cecilia
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneI-Rama - Roma - Bibliomediateca Accademia Nazionale Santa Cecilia
Fondo Mario - A.Ms.3711 (7)

   Scheda a cura di Giacomo Sciommeri