Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 2302

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData certa, 1709
CompositoreScarlatti, Alessandro (1660-1725)
Autore del testo per musicaOttoboni, Antonio (1646-1720)
CopistaLanciani, Tarquinio
TitoloDel Sig.r Alessandro Scarlatti
PresentazionePartitura
PubblicazioneRoma : copia di Tarquinio Lanciani, 1709
Descrizione fisica1 partitura. Filigrana: non rilevata.
Note generaliIn una raccolta di cantate su testi di Antonio Ottoboni compilata nel 1709.
Titolo uniformeMal sicuro è il fior nel prato. Cantata, 1V,1str, S,bc
Repertori bibliografici
BibliografiaTalbot-Timms. Marx-Watanabe.
Descrizione analitica1.1: A tempo giusto (Aria, sol maggiore, c)
Mal sicuro è il fior nel prato
2.1: (Recitativo, c)
Ò voi, ch'il fior di feminil bellezza
3.1: Allegro (Aria, do maggiore, 3/4)
Per sottrarsi all'insidie nemiche
4.1: (Recitativo-arioso, sol maggiore, c)
Ma non son donne egualmente e queste e quelle
Fa parte diCantate da camera (scheda n. 2283)
Trascrizione del testo poeticoMal sicuro è il fior nel prato
Ed’esposta al comun guardo
In periglio è la beltà.
Stà in poter d’ogni pastore
Quel bel fiore
E un bel viso abbandonato
Non esigge alcun riguardo
Dall’altrui rapacità.

Ò voi, ch’ìl fior di feminil bellezza
In custodia tenete,
Di lui sempre temete.
L’osservi il guardo
E lo circondi il muro,
Indi pregate il ciel, che sia sicuro.

Per sottrarsi all’insidie nemiche
Sol nascano ortiche
E de fior sia la stripe distrutta.
Voglio dir, che non sia più fecondo
Di femina il mondo
Ò pur nasca ogni femina brutta.

Ma son Donne egualmente e queste e quelle,
E s’habiam da soffrir, soffriam le belle.
 Document image 
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneGB-Lbl - London - British Library
Add.34056(17)

   Scheda a cura di Berthold Over