Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 2147

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1690-1710
CompositoreMancini, Francesco (1672–1737)
CopistaDella Torre, Giovanni
TitoloDel S. Mancini
PresentazioneNon applicabile
Pubblicazione[Roma : copia, 1690-1710]
Descrizione fisica4 c. ; 210x275 mm. Filigrana: Cerchio singolo non ben distinguibile.
Note generaliTit. dall'intitolazione a c. 19r; num. delle pagine probabilmente coeva (37-44) e delle carte moderna a matita (19-22); per l'identificazione del copista cfr. Bibliografia
Titolo uniformeTra sì fieri dolori. Cantata, 1V,1str, S,bc
Repertori bibliograficiSBN: IT\ICCU\MSM\0281834
BibliografiaSciommeri-Campobasso.
Descrizione analitica1.1: (Recitativo, c)
S: Tra si fieri dolori
%C-1$bB@c '4.A8A4''D8DE/FF-F4xCC/xC8.C6D8DD-D/
2.1: Allegro (Aria, si bem. maggiore, c)
S: Potesse almeno il mio dolore
%C-1$bBE@c 8-'B/''4FG{8FE}DC/4'B''C{8DC}'B''C
3.1: (Recitativo, c)
S: Dallo sdegno agitata
%C-1$bBE@c 8-6''CC8C6CC8FF-F/FCCD4EE
4.1: (Aria, re minore, 3/8)
S: Tormentata l’alma amante
%C-1$bB@3/8 =6/''8D{6DxC8D}/{6ED}4E/
Fa parte diCantate (scheda n. 481)
Trascrizione del testo poeticoTra si fieri dolori
Cor mio come resisti e pur non mori.
Ah, che il morir saria
Forse men lieve affanno
Che adorare un tiranno!
Per voi mi struggo ogni momento e moro
Che sordo ai pianti miei
Ingrato mi disprezza e pur l’adoro.

Potesse almeno
Il mio dolore
Sprezzar d’un core
La crudeltà.
E il pianto mio
D’estasi in seno
A quell’infido
Qualche pietà.

Dallo sdegno agitata
Tal’hor l’anima mia
Giura di non amarlo,
Giura fuggirlo ma
Lo rimiro a pena
Che rotti i giuramenti
Torna l’alma a penar
Per quel sembiante et il misero core
Gli domanda pietà se non amore.

Tormentata l’alma amante
Va languendo poco a poco,
E pur gode il cor penante
Liguefarsi a sì bel foco.
 Document image 
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneI-CBp - Campobasso - Biblioteca Provinciale "Pasquale Albino"
Manoscritti Musicali 2 (3)

   Scheda a cura di Giacomo Sciommeri