Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 2068

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1707-1709
CompositoreHändel, Georg Friedrich (1685-1759)
PossessoreRuspoli, Francesco Maria (1672-1731)
CopistaGinelli, Alessandro
TitoloCantata / Del Sig. G. F. Hendel
PresentazionePartitura
PubblicazioneRoma : copia, (1707-1709)
Descrizione fisicaC. 123-130v. Filigrana: non rilevata.
Note generaliHWV 160a; titolo tagliato. La cantata è stata copiata per Francesco Maria Ruspoli anche da Antonio Giuseppe Angelini nel 1707 e da Francesco Lanciani nel 1709. La presente copia è di Alessandro Ginelli.
Titolo uniformeSei pur bella pur vezzosa. Cantata, 1V,1str, S,bc
Repertori bibliograficiRISM A II: 451019361
BibliografiaKirkendale-Ruspoli 1: Doc. 1, 35.
Descrizione analitica1.1: (Aria, fa maggiore, c)
Sei pur bella, pur vezzosa
2.1: (Recitativo, c)
Candida rosa inosservata e lieta
2.2: (Aria cavata, re minore, 3/4)
Vivi alla pace tua, vivi a te stessa
3.1: (Aria, sol minore, 3/8)
Nascermi sento al core
Fa parte diCantate da camera a voce sola (scheda n. 2052)
Trascrizione del testo poeticoSei pur bella, pur vezzosa,
Bianca rosa, in petto ai fior.
Vari sono i loro amanti,
Tu sol vanti il tuo candor.

Candida rosa inosservata e lieta,
Con soave fraganza
Alzi fra gl'altri fior fronte modesta.
Bella senza baldanza,
Armata per difesa e non molesta
Ferendo il molle piè di Citerea
Sdegnasti esser regina essendo rea.
L’altra dunque di porpora vestita
Forse sangue o vergo[g]na
Vada hor superba per l’altrui ferita,
Che, se d’Amor di regno non rampogna
Turba d’amanti o tributari i fiori,
Cortese senza fasto e senza amori
Fuor dall’invidia stessa

Vivi alla pace tua, vivi a te stessa.

Nascermi sento al core
Dal candor di tua presenza
Bel desio di libertà.
Mi rinfaccia il tuo colore,
Che perduto ho l’innocenza,
Che più pace il sen non ha.
 Document image 
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneD-MÜs - Münster - Santini-Bibliothek (in D-MUp)
Sant.Hs.1899(16)

   Scheda a cura di Berthold Over