Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 2066

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1707-1709
CompositoreHändel, Georg Friedrich (1685-1759)
CopistaLanciani, Francesco
PossessoreRuspoli, Francesco Maria (1672-1731)
TitoloDel Sig: Giorgio Federico Hendel
PresentazionePartitura
PubblicazioneRoma : copia, (1709)
Descrizione fisicaC. 107-114v. Filigrana: non rilevata.
Note generaliHWV 102b
Titolo uniformeDalla guerra amorosa. Cantata, 1V,1str, S,bc
Repertori bibliograficiRISM A II: 451019359
BibliografiaKirkendale-Ruspoli 1: Doc. 35.
Descrizione analitica1.1: (Recitativo, re maggiore, c)
Dalla guerra amorosa
2.1: (Aria, re maggiore, c)
Non v'alletti un occhio nero
3.1: (Recitativo, c)
Fuggite, sì fuggite
4.1: (Aria, fa diesis minore, c)
La bellezza è com'un fiore
5.1: (Recitativo, c)
Fuggite, sì fuggite
5.2: (Aria cavata, c)
A chi servo d'amor viv'in catena
Fa parte diCantate da camera a voce sola (scheda n. 2052)
Trascrizione del testo poeticoDalla guerra amorosa,
Or che ragion vi chiama, o miei pensieri,
Fuggite pur, fuggite!
Vergognosa non è in amor la fuga,
Che sol fuggendo un’alma
Del crudo Amor può riportar la palma.

Non v’alletti un occhio nero
Ne suoi sguardi lusinghiero,
Che da voi chieda pietà.
Che per far le sue vendette
E con arco e con saette
Ivi Amor nascoso sta.

Fuggite, sì fuggite!
Ahi di quanto veleno
Amore asperge i suoi piaceri! Ah quanto
Ministra duolo e pianto,
A chi lo segue e le sue leggi adora!
Se un volto v’innamora,
Sappiate, o pensier miei, che ciò, che piace,
In brev’ora svanisce e poi dispiace.

La bellezza è com'un fiore
Sul mattin vivace e bello.
Che la sera langue e more,
Si scolora e non par quello.

Fuggite, sì fuggite!

A chi servo d’amor vive in catena,
È dubbioso il gioir, certa la pena.
 Document image 
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneD-MÜs - Münster - Santini-Bibliothek (in D-MUp)
Sant.Hs.1899(14)

   Scheda a cura di Berthold Over