Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 1758

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1689-1690
CompositoreScarlatti, Alessandro (1660-1725)
PossessorePamphilj, Benedetto (1653-1730; cardinale)
Titolodel Sig.r Scarlatti
PresentazionePartitura
PubblicazioneRoma : copia, (1689-1690)
Descrizione fisicaC. 15-18v. Filigrana: non rilevata.
Titolo uniformeSono amante e m'arde il core. Cantata, 1V,1str., A,bc
Repertori bibliograficiRISM A II: 451004061
Hanley: p. 459, n. 671
BibliografiaMercantini.
Descrizione analitica1.1: (Aria, sol minore, c)
Sono amante e m'arde il core
2.1: Largo (Aria, sol minore, 3/2)
Dura legge mi corregge
Fa parte diCantate da camera (scheda n. 1755)
Trascrizione del testo poeticoSono amante e m’arde il core,
Mà non posso dir per chi.
Mi trattien degno timore
D’aspro nò, per dolce sì.

Dura legge mi corregge
Dall’aprir quel, ch’ho nel seno.
Vengo meno e tacendo
Ha più forza il mio dolore.
 Document image 
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneD-MÜs - Münster - Santini-Bibliothek (in D-MUp)
Sant.Hs.855(3)

   Scheda a cura di Berthold Over