Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 1754

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1705-1706
CompositoreMancini, Francesco (1672–1737)
PossessorePamphilj, Benedetto (1653-1730; cardinale)
TitoloCantata / Del Sig.r Fran:co Mancini
PresentazionePartitura
PubblicazioneRoma : copia, (1705-1706)
Descrizione fisicaC. 72-81v. Filigrana: non rilevata.
Note generaliIn Wright-Mancini non è segnalata questa fonte.
Titolo uniformeE dove mai l'inferno. Cantata, 1V,1str., S,bc
Repertori bibliograficiRISM A II: 451002594
BibliografiaMercantini. Wright-Mancini: pp. 344-345, n. 71.
Descrizione analitica1.1: (Recitativo, si minore, c)
E dove mai l'Inferno
2.1: (Aria, re maggiore, c)
Tutto l'Inferno è foco
3.1: (Recitativo, c)
Amor fiero mi rende
4.1: (Aria, la maggiore, c/)
Spero vita e amor in sorte
5.1: (Recitativo, c)
Che morte? ah Dio, m'inganno
6.1: (Aria, si minore, 12/8)
All'alma smarrita
Fa parte diCantate e Duetti (scheda n. 1744)
Trascrizione del testo poeticoE dove mai l’Inferno
Hà pene e fiamme tali,
Che si rendono eguali
Al penoso, ch’io soffro, incendio interno?

Tutto l’Inferno è foco,
Mà è poco al paragon del foco mio.
E l’anime dannate,
Disperate non son, come son io.

Amor fiero mi rende
E fiero in tormentarmi ogn’or s’avanza
E più fiero mi rende
Disperato in Amore ogni speranza.

Spero vita e amore in sorte,
Cruda morte ogn’or mi dà.
E per darmi più martire
Mai morire non mi fa.

Che morte? ah Dio, m'inganno,
Tu Amor, nume tiranno,
Mentre vita mi dai,
Da me quanto più sai, l'alma dividi
E col negarmi morte, empio, m'uccidi.

All'alma smarrita
In morte la vita
Si cangia per te.
Tu viver mi fai,
Crudel, perché sai,
Ch'è peggio per me.
 Document image 
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneD-MÜs - Münster - Santini-Bibliothek (in D-MUp)
Sant.Hs.865(9)

   Scheda a cura di Berthold Over