Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 1750

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData certa, 1706
CompositoreBononcini, Giovanni (1670-1747)
PossessorePamphilj, Benedetto (1653-1730; cardinale)
TitoloCantata / Del sig.r Gio: Bononcini
PresentazionePartitura
PubblicazioneRoma : copia, (1706)
Descrizione fisicaC. 44-49. Filigrana: non rilevata.
Note generaliLa cantata è stata copiata per Pamphilj nel 1706.
Titolo uniformeAmo, peno, gioisco. Cantata, 1V,1str., S,bc
Repertori bibliograficiRISM A II: 451002590
BibliografiaMarx-Pamphilj. Mercantini.
Descrizione analitica1.1: (Recitativo, si bem. maggiore, c)
Amo, peno, gioisco
1.1: (Aria, fa maggiore, c)
Per non offendere, chi tanto ardora
2.1: (Recitativo, c)
Soffri dunque, cor mio
3.1: Con spirito (Aria, si bem. maggiore, c)
Mi basterà l'amarvi
Fa parte diCantate e Duetti (scheda n. 1744)
Trascrizione del testo poeticoAmo, peno, gioisco,
Soffro, spero, pavento
Fra la gioia e il tormento.
Agitato languisco
E l’alma audace,
Perche troppo vorrebbe, adora e tace.

Per non offendere
Chi tanto adora,
Dovrà quest’anima
Languir nel foco.
Potrei pretendere
Un guardo solo,
Ma un guardo misero
E' troppo poco.

Soffri dunque, cor mio,
E se sperar non puoi
La dovuta mercede a un'alma amante
Ti basti esser costante.
Pena, taci et adora,
Che il penar, per chi s’ama, è premio ancora.

Mi basterà l’amarvi,
Mi basterà il mirarvi,
Ò luci belle, ò luci amate.
Solo vorrei, che almeno,
Cara, sentissi in seno,
Se non foco d’Amore
Almen pietade solo vorrei.
 Document image 
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneD-MÜs - Münster - Santini-Bibliothek (in D-MUp)
Sant.Hs.865(5)

   Scheda a cura di Berthold Over