Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 1664

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1700-1750
CompositoreHändel, Georg Friedrich (1685-1759)
TitoloCare selve aure grate /cantata XVIII
PresentazionePartitura
Pubblicazione[S.l. : Copia, 1700-1750]
Descrizione fisicaC.55r-57r. Filigrana: non rilevata.
Titolo uniformeCare selve aure grate. Cantata, 1V,1str, S, bc
Repertori bibliograficiSBN: IT\ICCU\MSM\0082505
Bibliografia
Descrizione analitica1.1: (Recitativo, c)
Care selve aure grate
%@c %C-1$bBE@c4-8''DD'BB8-6B''D/8'AA4-8-A''C'B/GG8-G''DDEF/b'AA
2.1: tempo giusto (Aria, sol minore, c)
Ridite a Clori
3.1: (Aria, c)
Se cangiar si potesse
4.1: (Aria, sol maggiore, 2/4)
Non ha forza nel mio petto
Fa parte diCantate (scheda n. 1589)
Trascrizione del testo poeticoCare selve aure grate
Erbette e fiori
Che l’aspre mio querele
Compagne al dolor mio sì spesso udite
Tutti a Clori ridite
Se d’altro che di lei parlo e ragiono
E quant’all’amor suo fedele sono.

Ridite a Clori
Erbette e fiori
S’altro mai sento
Foco al mio cor.
Se lei non miro
Piango e sospiro
E'l mio lamento
Figlio è d’amor.

Se cangiar si potesse
L’antica forma usata
Oh quante volte oh quanto in fronda in sasso
In fior mi cambierei
Almen baciar potrei
Calpestate talor sue vaghe piante
E nelle belle mani
Cangiato in fronda o fiore
Mi porterebbe amore.

Non ha forza nel mio petto
Altro affetto altra beltà
Non conosce l’alma amante
L’incostante fedeltà.
 Document image 
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneI-Nc - Napoli - Biblioteca del Conservatorio Statale di Musica "San Pietro a Majella"
33.2.14(18)

   Scheda a cura di Miriam Loro