Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 1578

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData certa, 1708
CompositoreHändel, Georg Friedrich (1685-1759)
CopistaAngelini, Antonio Giuseppe
PossessoreRuspoli, Francesco Maria (1672-1731)
TitoloCantata Del Sig.r Hendel
PresentazionePartitura
PubblicazioneRoma : copia di Antonio Giuseppe Angelini, 1708
Descrizione fisicaC. 59-65v. Filigrana: non rilevata.
Note generaliHWV 158a. Angelini ha copiato due esemplari della cantata nel 1708 (fattura del 28 Agosto); Francesco Lanciani ha copiato un altro nel 1709 (fattura del 31 Agosto).
Titolo uniformeSe pari è la tua fè. Cantata, 1V,1str, S,bc
Repertori bibliograficiRISM A II: 451019242
BibliografiaKirkendale-Ruspoli 1: Doc. 25, 35.
Descrizione analitica1.1: Andante (Aria, fa maggiore, c)
Se pari è la tua fè
2.1: (Recitativo, c)
Sì, sì, questa sia solo
3.1: Allegro (Aria, si bem. maggiore, c)
Giunge ben d'amore in porto
Fa parte diCantate da camera a voce sola (scheda n. 1544)
Trascrizione del testo poeticoSe pari è la tua fè
Al foco del mio sen, ardo contento.
Che questa è la mercè,
Che spera dal tuo cor il mio tormento.

Sì, sì, questa sia solo
La mercè del mio duolo.
E gema pur l'anima mia fra pene,
Tra ferite e catene,
Che se fedel mi sei,
Son piaceri del cor gl'affanni miei.
E se pur con la fè mi giuri amore,
Vedrò in calma i martiri, in porto il core.

Giunge ben d'amore in porto,
Chi soffrir sa le procelle.
Dopo i nembi e le tempeste
Splendon chiare in ciel le stelle.
 Document image 
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneD-MÜs - Münster - Santini-Bibliothek (in D-MUp)
Sant.Hs.1898(9)

   Scheda a cura di Berthold Over