Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 1545

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1707-1708
CompositoreHändel, Georg Friedrich (1685-1759)
Autore del testo per musicaPamphilj, Benedetto (1653-1730; cardinale)
TitoloHendel non può mia musa / Georg Friedrich Händel
PresentazionePartitura
Pubblicazione[S.l. : autografo, (1707-1708)]
Descrizione fisicaC. 1-3v. Filigrana: non rilevata.
Titolo uniformeHendel non può mia musa. Cantata, 1V,1str, S,bc
Repertori bibliograficiRISM A II: 451014754
BibliografiaHarris-Haendel: pp. 25-31; 27-29 e passim. Kirkendale-Ruspoli 2: nn. 27 e 143.
Descrizione analitica1.1: (Recitativo, re minore, c)
Hendel, non può mia musa
2.1: (Aria, re minore, 3/4)
Puote Orfeo co'l dolce suono
3.1: (Recitativo, c)
Dunque maggior d'Orfeo
4.1: (Aria, fa maggiore, 3/8)
Ogn'un canti e all'armonia
Fa parte diCantate da camera a voce sola (scheda n. 1544)
Trascrizione del testo poeticoHendel, non può mia musa
Cantare in un istante
Versi, che degni sian della tua lira.
Ma sento, che in me spira
Sì soave armonia, che a tuoi concenti
Son costretto cantare in questi accenti.

Puote Orfeo co'l dolce suono
Arrestar d'augelli il volo
E fermar di belva il piè.
Si muovero a un sì bel suono/tuono
Tronchi e sassi ancor dal suolo,
Ma già mai cantar li fè.

Dunque maggior d'Orfeo
Tu sforzi al canto la mia musa all'ora,
Che il plettro appeso avea
A un tronco annoso e immobile giacea.

Ogn'un canti e all'armonia
Di novello Orfeo si dia
Alla destra il moto, al canto
Voce tal, che mai s'udì.
E in si grata melodia
Tutta gioia l'alma sia,
Ingannando il tempo intanto
Passi lieto e l'ore e il dì.
 Document image 
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneD-MÜs - Münster - Santini-Bibliothek (in D-MUp)
Sant.Hs.1898(1)

   Scheda a cura di Berthold Over