Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 1448

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1690-1695
CompositoreScarlatti, Alessandro (1660-1725)
Autore del testo per musicaOttoboni, Pietro (1667-1740)
PossessoreOttoboni, Pietro (1667-1740)
CopistaMü II (copista romano)
Titolo[T'offesi, ben mio]
PresentazioneNon applicabile
Pubblicazione[Roma : copia del copista Mü II, 1690-1695]
Descrizione fisica. Filigrana: non rilevata.
Note generaliIl manoscritto proviene probabilmente dalla biblioteca musicale del Cardinale Pietro Ottoboni. L'aria di Campaspe dall'opera La Statira di Alessandro Scarlatti su testo dello stesso cardinale data al Teatro Tordinona nel 1690 (III,3) (v. US-Wc, M1507.M24 Case; S-Gu, Hvitfeldtska lärov., 121; D-MÜs, Sant.Hs.176).
Titolo uniformeT'offesi, ben mio. Aria, 1V,1str, S,bc
Repertori bibliografici
BibliografiaRoberts. Marx-Watanabe.
Descrizione analitica1.1: (Aria, sol minore, c)
T'offesi, ben mio
1.2: (Aria, sol minore, c)
Se crudo mi sprezzi
Fa parte diComposizioni vocali da camera (scheda n. 1432)
Trascrizione del testo poeticoT’offesi, ben mio,
Hor chiedo pietà.
Quel fui, più non sono,
Ma cerco il perdono
Di mia crudeltà.

Se crudo mi sprezzi,
Io voglio morir.
Acerbo dolore
Già sento il mio core
Del proprio fallir.
 Document image © Fitzwilliam Museum, Cambridge (www.fitzmuseum.cam.ac.uk)
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneGB-Cfm - Cambridge - Fitzwilliam Museum Dept of Manuscripts and Printed Books
MU.MS.655(16)

   Scheda a cura di Berthold Over