Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 1272

Livello bibliograficoSpoglio
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1700-1750
CompositoreScarlatti, Alessandro (1660-1725)
Titolo2.a cantata a voce sola /del / Sig. Alessandro Scarlatti
PresentazionePartitura
Pubblicazione[S.l. : copia, 1700-1750]
Descrizione fisica1 partitura (9 c.) ; 205x270 mm. Filigrana: non rilevata.
Note generaliTit. dall'intitolazione a c. 11r; num. delle carte moderna (11-19); c. 20 vuota
Titolo uniformeFatto d'amor seguace. Cantata, 1V,1str, S,bc
Repertori bibliograficiBini-Fondo Mario: p. 345
Hanley: n. 258, p. 226
Bibliografia
Descrizione analitica1.1: (Recitativo, c)
S: Fatto d'amor seguace
%C-1$bB@c 4-'B8BB''DC/4''DD8D'B''D6bEF
2.1: Spiritoso (Aria, mi bem. maggiore, c)
S: Cento dardi e mille brandi
3.1: (Recitativo, c)
S: Deh perdonami o Clori
4.1: (Aria, si bem. maggiore, c/)
S: Non lacrimate o luci belle
Fa parte diCantate e Arie (scheda n. 2350)
Trascrizione del testo poeticoFatto d'amor seguace
Arda chi vuol di tue pupille al lampo,
Che in bellicoso campo
Spero più che in amor trovar la pace;
Chi dell'amato suo tiranno bene
Al fin vittoria ottiene
Sen resta poi nel suo trionfo oppresso,
E in vincer la sua Dea perde se stesso;
Dunque per coronarmi di belle palme il crine
Io mi rivolgo all'armi,
E mentre il cor da sue follie si parte
La mia Venere lascio e corro a Marte.

Cento dardi e mille brandi
Senza tema incontrerò
Ma gli strali di due sguardi
Paventando io fuggirò.

Deh perdonami o Clori,
E se lungi men vo dal tuo sembiante
E' ver che vissi amante
Ma con saggio pensier
Chi tanto t'adorò
Si fe' guerriero.

Non lacrimate o luci belle
S'io tutto lieto vado a pugnar
Perché voi sole siete quelle
Che m'insegnaste a fulminar.
Risorse di rete Scheda e immagini nel sito della Bibliomediateca Accademia Nazionale Santa Cecilia
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneI-Rama - Roma - Bibliomediateca Accademia Nazionale Santa Cecilia
Fondo Fondo Mario - A.Ms.3711 (2)

   Scheda a cura di Simone Ciolfi