Logo Clori Logo Clori Logo SIdM

Scheda numero 1258

Livello bibliograficoMonografia
Tipo documentoMusica manoscritta
DataData incerta, 1705-1715
CompositoreScarlatti, Alessandro (1660-1725)
CompositoreAstorga, baron Emanuele Gioacchino Cesare Rincon, d' (1680-1757)
CompositoreBencini, Giuseppe (fl. 1723-27)
CompositoreMancini, Francesco (1672–1737)
CopistaPassarini, Antonio
PossessoreTherese Kunigunde di Baviera
Titolo(Cantate del S. Aless. Scarlatti / Lib. II)
PresentazionePartitura
PubblicazioneVenezia : copia del copista veneziano Antonio Passarini, (1705-1715)
Descrizione fisica1 partitura. Filigrana: Tre mezzelune.
Note generaliTitolo ottocentesco; in verità solo una cantata è di Alessandro Scarlatti. Il manoscritto proviene dalla collezione musicale dell'elettrice Therese Kunigunde di Baviera (nota "T.C." = Thérèse Cunégonde o altro sulla prima pagina musicale), esiliata a Venezia dal 1705 al 1715.
Titolo uniformeCantate da camera a voce sola. Cantata, 1V,1str, S/A,bc
Repertori bibliografici
BibliografiaOver.
Contiene1. Le mie disaventure (scheda n. 1259)
2. Che tirannia di stelle (scheda n. 1270)
3. Filli giunta è quell'ora (scheda n. 1271)
4. Stanco di più soffrire (scheda n. 1562)
5. Peno ma taccio (scheda n. 1563)
6. A te, bell'idol mio (scheda n. 1564)
7. Vorrei Fille adorato (scheda n. 1565)
8. Stanca di più soffrire (scheda n. 1566)
9. A piè di salse sponde (scheda n. 1567)
10. Clori bell'idol mio (scheda n. 1568)
11. Se de miei fieri ardori (scheda n. 1569)
12. Preparati a penar (scheda n. 1570)
PaeseItalia
LinguaItaliano
LocalizzazioneD-Mbs - Muenchen - Bayerische Staatsbibliothek
Mus.ms.3189

   Scheda a cura di Berthold Over